INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Domenica
18 Ago 2019

Sant' Elena Madre di Costantino

Luna: 3 gg dopo
Luna Piena

Non è ricco chi il denaro tiene chiuso, ma chi lo spende per farne buon uso.
Meteo nel Salento: temp. 13 C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » I tempi piÙ recenti
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

I tempi piÙ recenti

L'autonomia da Gallipoli

Spiaggia di Lido ConchiglieDopo un primo tentativo fallito del 1831, con Decreto del Re Vittorio Emanuele III datato 5 febbraio 1911, Villa San Nicola diviene Comune autonomo e, probabilmente per un errore di trascrizione, nasce il Comune di Sannicola.

Vicenda segnata da vivacissime discussioni in seno alla Commissione incaricata di stabilire i nuovi confini territoriali e dove i rappresentanti del Comune di Gallipoli chiedevano (ed alla fine ottennero), l'esclusione della fascia costiera dal territorio da assegnare al neonato Comune. Neo e scippo da allora mai dimenticato dal popolo sannicolese ed ancora oggi obiettivo da raggiungere.

Le prime vacanze al mare

Tramonto a Lido ConchiglieIntanto Cannole lentamente si animava, seppur di contadini di passaggio che, sulle colline, facevano pascolare le loro greggi e di donne che si recavano al mare per lavare la lana nella sorgente di acqua dolce e per far macerare il lino per il corredo delle figlie da sposare. A Cannole ci si recava attraverso una mulattiera a piedi o con carretti che erano obbligati a fermarsi ai piedi della montagna.

Intorno agli anni '30 su Cannole vi fu un'intensa attività: furono prosciugate le paludi, la zona venne bonificata e comparvero i primi gitanti che, nel giorno di Pasquetta, si recavano per un breve picnic dell'epoca. Durante l'estate, Cannole, accoglieva numerosi malati di artrosi che, consigliati dai medici curanti, si sottoponevano alle "sabbiature" consistenti nel seppellirsi nella sabbia infuocata dal sole.

Nasce la Montagna Spaccata

La Montagna SpaccataNello stesso periodo, squadre di cavamonti squarciarono la Montagna dando vita all'attuale "Montagna Spaccata". Nel 1938 avviene il primo intervento che oggi si definirebbe "imprenditoriale": Ettore Bramato da Miggiano, da anni sposato con una sannicolese e qui trasferitosi, chiese alla Capitaneria di Porto di Brindisi una concessione demaniale per la costruzione di uno stabilimento balneare. Seme ed evento che diede inizio allo sviluppo turistico di Cannole. Iniziarono a spuntare le prime costruzioni, la prima casa fu quella del Dr. Antonio D'Alessandro.

Cresceva la voglia di mare anche da parte di molti sannicolesi e di abitanti dei paesi vicini. Nel 1948 un'intrepido costruttore edile rilevò la concessione demaniale di Bramato e diede vita allo Stabilimento Balneare che denominò, con chiaro riferimento al fenomeno naturale delle numerose conchiglie che, ancora oggi, si adagiano sull'arenile, "Lido Conchiglie": Era Floriano Monteduro meglio conosciuto con il nomignolo di "Mesciu Peppe" (maestro Giuseppe). La sua "creatura" e tuttora presente e, tramandata ai figli, rivive gli splendori degli anni 60 quando la sua "rotonda" era meta obbligata dai villeggianti e luogo di amori estivi che nascevano sulle note dei jubox.

Più l'intera località prende il nome di Lido Conchiglie; si asfaltano le strade, arriva l'illuminazione elettrica, sul costone roccioso vengono piantumati pini e nasce, il 10 novembre 1965 la Parrocchia intitolata a San Pasquale, e, dopo 19 giorni, nasce anche l'Associazione Turistica Pro Loco che, da allora, con sacrificio, tenta di valorizzare questo territorio preservando il limpido mare e l'ambiente circostante dalle numerose insidie e cercando di allietare la permanenza dei numerosi turisti che ogni anno affollano la marina.

Documento creato il 08/08/2002 (12:19)
Ultima modifica del 08/08/2002 (12:19)

Fortune Cookie...

Ognuno ha opinione, ma non discrezione
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124