INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Mercoledì
26 Giu 2019

Santi Giovanni e Paolo Martiri di Roma

Luna: 2 gg dopo
Ultimo Quarto

Chi burla lo zoppo, badi d'essere dritto
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » I Comuni » Scorrano » I diversi feudatari
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

I diversi feudatari

I diversi feudatari

scorrano, l antica porta

Così, nelle prime decadi della seconda metà del XIII secolo, Scorrano fu ceduta, come bottino di guerra, ai partigiani di Carlo D'Angiò il quale come già accennato, fece impiccare due baroni svevi di fede ghibellina.

Nel 1291 fu assegnata a Pietro de Noha, nel 1319 passò ai Del Balzo.

scorrano vicoloA metà del 1400 fu venduta da Re Ladislao a Buzio de'Tolomei. Un secolo più tardi fu sotto il dominio dei Gonzaga di Mantova i quali, nelle vesti di principi di Molfetta, di lì a poco la cedettero insieme alla intera Contea di Alessano.

Sempre nel cinquecento, Scorrano divenne di proprietà dei Brayda e nel 1610 dei Maramonte. Fu infeudata, in seguito, ai Trani, ai Milazzo e finalmente il 18 agosto 1686 venne acquistata per 22.000 ducati dalla famiglia Frisari che terrà Scorrano, col titolo ducale e gravandola di forti tributi, fino alla abolizione della feudalità.

Questo piccolo centro fu, in qualche occasione, anche oggetto di attenzione e interesse da parte di qualche autorevole personaggio del passato. Infatti, si dice che nel 1463 sia stato visitato dal Re Ferrante d'Aragona e nel 1549, certamente, da Bona Sforza, futura regina di Polonia.

(Testo gentilmente concesso a Japigia dal Dr. Luigi Adamuccio.)

Documento creato il 11/08/2004 (13:30)
Ultima modifica del 16/03/2011 (13:37)

 

Articoli collegati, per maggior approfondimento:

Altro su questo portale Internet:

  1. Luigi Adamuccio,
    (http://www.japigia.com/docs/index.shtml?A=adamuccio)
    Note biografiche di Luigi Adamuccio
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124