INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Mercoledì
22 Nov 2017

Santa Cecilia Vergine e martire

Luna: 4 gg dopo
Luna Nuova

A fare i fatti suoi uno non s'imbratta le mani
Meteo nel Salento: temp. 6 °C, Umid. rel. 100%, assenza di vento, press. 1021 hPa
 
 Home » Di seta e d'argento
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Di seta e d'argento

Bitonto, 14 aprile – 15 maggio 2012

Di seta e d`argento. L`andrienne di Santa Maria Maddalena

Di seta e d'argento. L'andrienne di Santa Maria Maddalena nella parrocchiale di Uggiano la Chiesa Bitonto, 14 aprile – 15 maggio 2012 Galleria Nazionale della Puglia Palazzo Sylos Calò - Bitonto

Sabato 14 aprile alle ore 18.00, in occasione della Settimana XIV della Cultura 2012 si inaugura la mostra Di seta e d'argento.

L'andrienne di santa Maria Maddalena nella parrocchiale di Uggiano la Chiesa. Intervengono Fabrizio Vona, Soprintendente ad interim per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Puglia e Nuccia Barbone Pugliese, direttore della Galleria Nazionale della Puglia, don Enzo Vergine, parroco della chiesa di santa Maria Maddalena di Uggiano la Chiesa.

Per la prima volta, dopo il recente restauro, si espone un prezioso abito femminile. Si tratta di un'andrienne, una veste femminile del Settecento, che affonda la sua origine nell'ambiente teatrale parigino, e divenne in seguito di gran moda alla corte francese e, successivamente, presso le altre corti europee. Non si sa per quale via, presumibilmente una donazione di cui però è difficile stabilirne la data, l'abito sia giunto alla parrocchiale di Uggiano la Chiesa, per vestire il simulacro di santa Maria Maddalena, a cui la stessa parrocchia è intitolata, durante i giorni di festa dedicati al culto della santa nel centro salentino.

Il restauro, finanziato dalla comunità parrocchiale di Uggiano la Chiesa, è stato eseguito da Gabriella Bozzi sotto l'Alta Sorveglianza della Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Puglia condotta da Antonella di Marzo e da Fulvia Rocco.

Un grande merito va riconosciuto a don Enzo Vergine, il quale ha saputo valorizzare e conservare con cura la veste nella parrocchia, consentendo di realizzare un ulteriore recupero dell'immenso patrimonio tessile della regione.

Riportata ai suoi volumi originari, l'andrienne reca immediatamente, per i raffinati disegni e colori delle stoffe, simili ai ricami e alle porcellane finemente decorate del tempo, il ricordo ed il confronto con gli esemplari documentati nei dipinti di autori francesi del XVIII secolo, nei quali i temi di lusso-moda-seduzione, elegantemente rappresentati, si intrecciano con atmosfere rarefatte. Il catalogo raccoglie i contributi di coloro che hanno reso possibile il recupero della veste e ne hanno promosso la valorizzazione; dall'intervento di Nuccia Barbone Pugliese, la quale si sofferma sul rapporto lusso-moda nel Settecento, al saggio di Maria Pia Pettinau Vescina, la quale conduce una puntuale analisi della veste della Maddalena di Uggiano la Chiesa, ai testi di Fulvia Rocco, di Gabriella Bozzi e di Luigi Spezzacatene, che illustrano le fasi di restauro, al contributo di Antonella Di Marzo, la quale menziona gli interventi nel settore dei manufatti tessili condotti dalla Soprintendenza BSAE della Puglia, all'intervento di don Enzo Vergine sulla figura della Maddalena e a quello di Filippo Giacomo Cerfeda, il quale offre una sintesi dei sondaggi intrapresi per l'occasione al fine di reperire notizie sulle vicende che hanno condotto l'andrienne nella parrocchiale di Uggiano la Chiesa.

Catalogo Edizioni di Pagina a cura di Nuccia Barbone Pugliese e Maria Pia Pettinau Vescina Mostra a cura di Nuccia Barbone Pugliese, Antonella Di Marzo, Daniela de Bellis, Fulvia Rocco

Ingresso libero

Orario tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 20.00 (ultimo ingresso ore 19.30)

Per la XIV Settimana della Cultura non verrà osservata la chiusura del mercoledì

Il 4 maggio alle ore 10,30 nella Galleria Nazionale Gabriella Bozzi illustrerà il restauro della veste

Info 08009970820

Documento creato il 15/04/2012 (14:25)
Ultima modifica del 28/05/2012 (20:08)

Fortune Cookie...

Non mordere se non sai se è pietra o pane
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124