INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Martedì
16 Lug 2019

Beata Vergine Maria del Monte Carmelo

Luna: Fra 1 gg
Luna Piena

Uomo carnale, nulla vale
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » I Comuni » Parabita » I Normanni
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

I Normanni

I Normanni a Parabita

(Testo gentilmente concesso a Japigia dal Dr. Cosimo Muci.)

Parabita il Castello (1999)

Dopo la venuta dei Normanni, nel 1231, la troviamo infeudata a Bernardo Gentile, Preside di Terra d'Otranto, sotto Federico II.

Con la venuta degli Angioini, il Gentile, perde il feudo che passa nel 1270, al francese Giovanni de Tilio, il quale per tutta la durata della sua signoria fu impegnato a chiedere a Carlo I d'Angiò, l'autorizzazione a costringere i suoi vassalli a far ritorno nelle proprie abitazioni.

Neanche le nozze con la siciliana Alemagna (1275) distolsero il Barone dal chiedere pesanti prestazioni ai suoi vassalli, che nel 1277 lo abbandonarono ancora una volta, segno questo di una politica asfissiante per quelle terre.

Notiamo, da ciò, come fin da allora i fattori economici abbiano avuto influenza sul movimento delle popolazioni.

Documento creato il 05/05/2004 (20:41)
Ultima modifica del 05/05/2004 (20:41)
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124