INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Martedì
16 Lug 2019

Beata Vergine Maria del Monte Carmelo

Luna: Fra 1 gg
Luna Piena

Uomo carnale, nulla vale
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » I Comuni » Melendugno » Notizie generali
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Notizie generali

Melendugno: le origini

Troviamo Melendugno ad est di Lecce, verso la costa, al centro di un territorio pianeggiante popolato sin dall'età del bronzo e rifugio di un gran numero di genti provenienti dalla Grecia e, soprattutto, dall'Illiria. E' sulle sue coste che, con molta probabilità, sbarcarono i primi coloni Messapi, in un tempo ormai lontano.

L'attuale Melendugno è stata, però fondata attorno al X-XI secolo ad opera di coloro che, provenienti dalla costa, decisero di ritirarsi all'interno, esausti di dover lottare contro le continue vessazioni dei pirati turchi e saraceni che, continuamente, attaccavano e saccheggiavano i villaggi costieri. Deve il suo nome al dolce miele che, in passato, si produceva nel paese.

Melendugno ha due frazioni, Roca Nuova e Borgagne e tre belle località balneari: San Foca, Torre dell'Orso e Roca Vecchia.

Il Santo Patrono

Santo Patrono della città è San Nicèta. Discendente dei Goti, nacque intorno al IV secolo d.C., nel periodo dei primi Cristiani e visse in prima persona le lotte interne della sua gente. Di fede cristiana, Nicèta si schierò con quelli che, fra la sua gente, erano favorevoli ad accettare l'Evangelizzazione: purtroppo questi ebbero la peggio ed i vincitori si abbandonarono a stragi cruente e lo stesso Nicèta pagò con la vita la sua fede.

Testimonianze antiche

Testimoni delle antiche origini della cittadina salentina sono due Dolmen che si trovano, entrambi, sulla strada che, da Melendugno, conduce, ad ovest, verso Calimera: sono il Dolmen Placa ed il Dolmen Gurgulante.

Documento creato il 11/07/2004 (10:07)
Ultima modifica del 11/07/2004 (10:07)
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124