INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Lunedì
23 Apr 2018

Madonna della Campana

Luna: 1 gg dopo
Primo Quarto

Uomo lento non ha mai tempo
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Consigli Locali elettivi
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Consigli Locali elettivi

Consigli Locali Elettivi

Lo "Sportello dei Diritti" della Provincia di Lecce interviene in favore delle frazioni per la istituzione dei Consigli Locali Elettivi. Da subito elezione di rappresentanti nei Consigli Comunali.

Lo "Sportello dei Diritti" della Provincia di Lecce, la cui delega è stata assegnata all’Assessore al "Mediterraneo" Carlo Madaro, interviene accanto all'A. Na Fr. I. (Associazione Nazionale Frazioni Italia) il cui presidente è il sig. Antonio FASIELLO di Acaya (Le), in favore delle comunità o centri abitati minori per i quali il nostro Ordinamento non ha realizzato appieno il principio del più ampio decentramento amministrativo e che pertanto non hanno la possibilità di un intervento diretto nella gestione della cosa pubblica per il tramite di organi rappresentativi e democraticamente eletti.

Con le leggi attualmente in vigore molte Frazioni – e sono oltre 25.000 località, dove vivono dai 5 ai 10 milioni di abitanti - non sono neanche rappresentate nei Consigli Comunali con una conseguente grande sperequazione nei confronti di quelle forme decentrate di partecipazione popolare quali ad esempio le circoscrizioni – che hanno dei propri consigli - nei comuni con più di 30.000 abitanti, o le municipalità nelle Unioni Locali; e se, mentre, le circoscrizioni sono entità create convenzionalmente e i cui confini territoriali sono astrattamente disegnati sulle carte, le Frazioni sono comunità dotate di una propria identità anche secolare, di proprie tradizioni, costumi, dialetti.

Prerogative che non sono quasi mai rispettate e realizzate appieno, proprio perché nonostante vi siano stati tentativi legislativi anche recenti (anni 90) di fornire le comunità di propri organi elettivi – i Consigli Locali Elettivi – tuttora queste identità si trovano sprovviste di un’effettiva rappresentanza politica istituzionalizzata che si possa concretizzare in organi democraticamente e stabilmente eletti.

La non astratta possibilità che queste entità - che hanno una così grande importanza per la salvaguardia delle tradizioni e per lo sviluppo della nostra economia - siano sprovviste di rappresentanti politici eletti in maniera diretta dagli abitanti delle stesse, rende necessario un tempestivo intervento a tal uopo.

Se tale carenza legislativa dev’essere subito colmata già nell’attuale legislatura con la emanazione di una nuova legge ad hoc che ripristini i Consigli Elettivi Locali, la Provincia di Lecce, comunque, si adopererà da subito affinché i Comuni consentano tramite i loro statuti la partecipazione nei Consigli Comunali quantomeno di rappresentanti eletti nelle Frazioni o comunità locali.

Lecce, 28 settembre 2006 L'Assessore Carlo MADARO

Documento creato il 27/09/2006 (19:53)
Ultima modifica del 27/09/2006 (19:53)

Fortune Cookie...

Prima di conoscere bene un amico conviene mangiare molto sale con lui
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124