INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Sabato
21 Lug 2018

San Lorenzo da Brindisi Sacerdote e dottore della Chiesa

Luna: 1 gg dopo
Primo Quarto

Con persone serene si sta sempre bene
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Porto Cesareo e ambiente
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Porto Cesareo e ambiente

Porto Cesareo e l'ambiente

"Affonda chi sporca la tua spiaggia".  Con questo slogan, simpatico e balneare, il sindaco e l'amministrazione comunale di Porto Cesareo avviano un'importante campagna di sensibilizzazione ambientale destinata a bagnanti, turisti e villeggianti, con l'obiettivo principale  della tutela dell'ambiente naturale Cesarino ed in particolare di spiagge, coste e macchia mediterranea che circonda la splendida località turistica Jonica.

"E' inutile nascondersi -afferma il sindaco Vito Foscarini- la battaglia ambientale è cosa seria e da affrontare con il massimo impegno e senza ulteriori perdite di tempo, sicuramente per una località turistica come Porto Cesareo la più incombente tra le tante urgenze a cui dare risposte e soluzioni immediate. Tutti, senza distinzioni politiche e di appartenenza -spiega - dobbiamo orientare i nostri sforzi all'educazione del cittadino, turista e residente, per il rispetto delle regole ambientali e più in generale alla cura della natura, garantendo e tutelando le nostre spiagge e le nostre coste da qualsiasi azione dannosa. Sono infatti proprio spiagge mare e coste, gli elementi che rappresentano il bene più prezioso, per una località balneare come la nostra che vive e basa la propria crescita economia essenzialmente sui flussi turistici".

Parte da questi presupposti l'azione e lo sforzo dell'amministrazione comunale. "Nonostante l'esiguo tempo a disposizione dall'insediamento, -aggiunge- abbiamo avviato di concerto con l'attivo assessore all'ambiente Gino Baldi, una serie di attività di tutela e rispetto dll'ambiente: dall'implementazione lungo gli undici chilometri di litorale costiero della segnaletica e cartellonistica ambientale, al potenziamento e alla messa a dimora di nuovi e più capienti cestini portarifiuti sia sulla Riviera di Ponente che su quella di Levante. A breve -spiega proprio l'assessore Gino Baldi ci attiveremo per la creazione di una linea diretta, un numero verde, che metta direttamente in contatto con gli uffici competenti, quei turisti che vorranno denunciare eventuali comportamenti contrari alle normali regole ambientali o eventuali carenze anche amministrative o situazioni che più in generale possono ledere alla normale compatibilità ambientale della nostra comunità".

Un'ultima iniziativa che lega con l'aspetto ambientale e la tutela delle spiagge, è stata avviata proprio in queste ore. Sul pezzo della storica spiaggia libera situata proprio al centro della cittadina di Porto Cesareo, per agevolare il flusso di "giovani della terza età" e di famiglie, ed evitare allo stesso modo l'accumulo lungo la battigia di grossi massi, pietre e copertoni cementati porta ombrelloni, l'amministrazione comunale ha fatto installare 50 bastoni che si spera agevolino da un lato le operazioni di montaggio degli ombrelli ripara sole e dall'altro eliminino pietre e materiale poco adatto e che comunque deturpa ed ingombra l'arenile.

Ufficio stampa e relazioni esterne Mobile 328.3160538

Comunicato segnalato da: Ufficio stampa e relazioni esterne

Documento creato il 20/07/2006 (00:00)
Ultima modifica del 20/07/2006 (00:00)

Fortune Cookie...

E` difficile riconoscere un gatto nero in una stanza buia, soprattutto quando il gatto non c`è (proverbio cinese).
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124