INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Venerdì
19 Gen 2018

Santi Mario

Luna: 3 gg dopo
Luna Nuova

Non c'è denaro che paghi la libertà.
Meteo nel Salento: temp. 8 °C, Umid. rel. 93%, Levante (3.09 m/s, Brezza leggera), press. 1012 hPa
 
 Home » Oasi di Frassanito
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Oasi di Frassanito

Comitato di difesa dell'Oasi Rifugio di Frassanito

Lo "Sportello dei Diritti" e il "Servizi Immigrazione Salento" della Provincia di Lecce aderiscono al Comitato di difesa dell’Oasi Rifugio di Frassanito promosso dal Centro Educativo Scaut/Studio Osservazione Natura.

Lo "Sportello dei Diritti" e "il Servizi Immigrazione Salento" della Provincia di Lecce di cui è delegato l’Assessore al Mediterraneo, Carlo Madaro aderiscono al "Comitato di difesa dell’Oasi Rifugio di Frassanito" promosso dal C.E.S.O.N. (Centro Educativo Scaut/Studio Osservazione Natura) nella persona del suo Presidente, Cav. Francesco Panico, al fine di garantire maggiori tutele e allo stesso tempo una più ampia visibilità supportata da finalità educative ad una delle aree verdi della nostra Provincia che altrimenti rischierebbe di essere irrimediabilmente danneggiata essendo uno degli ultimi luoghi del Salento in cui si possano trovare specie vegetali endemiche tra cui la "Erica Manipuliflora".

L'Oasi riconosciuta con D. M. del Ministero Agricoltura e Foreste già nel lontano 1971 ha un estensione di 30 Ha circa ed è stata inserita dalla Regione nel progetto del "Parco degli Alimini" con D. L. R. n. 19 del 24/07/1997 con la sigla C2 che a tutt’oggi non ha visto ancora la realizzazione a differenza di altre aree della nostra Provincia.

La carenza perdurante di un Parco Regionale nel territorio degli Alimini è una delle ragioni che spingono ad attivarci per la protezione di una zona di così grande importanza ambientale che nell’intenzione del C.E.S.O.N. diventerebbe il centro ideale per la realizzazione di un "Museo Fotografico della Flora e della Fauna Salentina" con il coinvolgimento di tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia e luogo ideale per visite guidate da parte di studenti di tutt’Italia per studiare e vivere la natura in maniera diretta secondo il programma "Educhiamo a Vivere l’Ambiente".

Nella proposta del Centro Educativo Scaut/Studio Osservazione Natura s'inserisce l’idea di favorire l’integrazione dei piccoli immigrati attraverso la promozione di campi-scuola che vedrebbero il diretto coinvolgimento di nostri giovani concittadini e l’ausilio delle Associazioni di settore.

Il Comitato ha già ricevuto adesioni da parte di numerosi comuni della Provincia sensibili alle finalità ambientali ed educative che un progetto di tale rilevanza potrebbe in concreto realizzare.

Lecce, 4 ottobre 2006 L’Assessore al "Mediterraneo" con delega allo "Sportello dei Diritti" Carlo Madaro

Documento creato il 03/10/2006 (18:47)
Ultima modifica del 03/10/2006 (18:47)
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124