INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 
Il salento che lavora

Mercoledì
20 Set 2017

 S. Fausta di Narni

Luna: Luna Nuova

Ogni aiuto è buono
Meteo nel Salento: temp. 18 °C, Umid. rel. 88%, Tramontana (4.63 m/s, Brezza tesa), press. 1013 hPa
 
 Home » I Comuni » Gallipoli » Chiesa di San Francesco
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Chiesa di San Francesco

Chiesa ex convento di San Francesco d'Assisi

gallipoli, chiesa di san francescoSecondo la tradizione, la chiesa di San Francesco d'Assisi sarebbe stata fondata dal frate stesso attorno al 1217. Tuttavia questa tesi non č assolutamente suffragata da nessun elemento, anche se la presenza dei frati francescani nei luoghi del vecchio convento ha segnato moltissimo il luogo.

Dotata di un ampio interno diviso in tre navate, presenta una facciata in carparo completamente rifatta attorno al 1736 in stile barocco. Era, infatti, questo lo stile che dominava, ormai da molti anni, nell'intero Salento e che avrebbe caratterizzato tutti i principali monumenti del periodo a cavallo dei secoli XVI e XVII.

Alla chiesa di San Francesco č legata la leggenda popolare di Misma, il malladrone, che, crocifisso accanto a Gesų Cristo, non volle, all'ultimo momento, pentirsi sulla croce, come fece, invece, Disma, il buon ladrone. Per questo motivo, la leggenda narra che, come il peccato distrugge l'animo umano, cosė pure le vesti di Misma, ogni anno, diventano logore e consunte e devono essere sostituite.

Le statue di Misma, il malladrone, di Disma, insieme a quelle del Cristo Crocifisso, di Maria, Giovanni e Giuseppe d'Arimatea, sono collocati in una cappella interna, detta degli spagnoli: la sua costruzione, infatti, fu fortemente voluta da Don Giuseppe della Cueva, castellano di Gallipoli, che la adibė a sepolcro della propria famiglia.

All'interno della Chiesa di San Francesco d'Assisi, sono custodite opere molto importanti, come dipinti del Catalano, un Crocifisso ligneo del seicento, un presepe ed un organo cinquecenteschi.

Documento creato il 18/08/2004 (10:41)
Ultima modifica del 18/03/2011 (18:42)
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124