INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Martedì
23 Mag 2017

San Doroteo Monaco russo

Luna: Fra 2 gg
Luna Nuova

Gatto che non è goloso, non piglia mai sorcio
Meteo nel Salento: temp. 18 °C, Umid. rel. 77%, Maestrale (1.03 m/s, Bava di vento), press. 1016 hPa
 
 Home » Località Pazze
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Località Pazze

Pazze

la spiaggia nei pressi dell'isola di pazze

La Cisternella è l'ultima località marina del comune di Alliste. A poche centinaia di metri ha inizio la lunga costa del comune di Ugento, l'antica Ozan messapica.

La costa corre bassa e rocciosa, poi, d'un tratto si scorge a 200 metri dalla costa una piccola isola e, di fronte a questa, una collinetta che sembra quasi estranea al tratto di costa sinora percorso: siamo a Pazze.

La collinetta è ciò che resta di un'antica duna fossile a cui si deve gran parte della sabbia della piccola spiaggia di Pazze, unico lido sabbioso di questa parte di costa salentina.

La piccola Isola di Pazze

l'isola di pazze

Il nome sembrerebbe derivare da Paxos: qui, secondo la leggenda, nel 470 a.C. fu sancita la pace tra i greci di Taranto e la lega Messapica guidata da Ugento. Ovviamente non potremo mai avere certezza se questa vicenda è veramente accaduta e se l'isola della pace era davvero questa.

La costa, bassa ed a tratti sabbiosa, permette di fare il bagno senza rischi. Dalla piccola spiaggia all'isola il mare non è mai più profondo di 7/10 metri. I fondali sono di arenaria bianca, per molti tratti non coperti da vegetazione. Molluschi e ricci popolano in gran quantità il fondale.

L'isola di Pazze ha una forma tozza anche se, vistra dalla litoranea, sembra quasi distesa parallelamente alla costa; fa da protezione naturale a questo breve tratto di costa, attenuandone il moto ondoso e proteggendone il piccolo lido sabbioso. E' possibile giungere sull'isola a nuoto in 10/15 minuti. L'isola è appena uno scoglio lungo meno di 200 metri e con rilievi che non superano i due metri. Alle sue spalle i marosi sono spesso molto violenti.

Documento creato il 08/10/2005 (16:28)
Ultima modifica del 15/03/2011 (14:01)

Fortune Cookie...

Se molto vuoi campare, rape hai da mangiare
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124