INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Domenica
30 Apr 2017

San Pio V (Antonio Ghislieri) Papa

Luna: Fra 3 gg
Primo Quarto

Di buone intenzioni è lastricato l'inferno.
Meteo nel Salento: temp. 19 °C, Umid. rel. 43%, Tramontana (9.26 m/s, Vento teso), press. 1011 hPa
 
 Home » Marina di Pescoluse
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Marina di Pescoluse

Marina di Pescoluse

località pesculuse

Andai a fare il bagno alle Pescoluse per la prima volta nel 1983. In quegli anni non c'era ancora tutto lo sviluppo edilizio che ha interessato questi posti negli ultimi 20 anni.

Ricordo una spiaggia enorme, con dune di sabbia che la proteggevano dalla strada, distante alcune centinaia di metri; il mare, di un bellissimo verde dovuto al colore vivo della sabbia del basso fondale, era quanto di più invitante ci potesse essere e l'acqua era eccezionalmente calda, in quel mese di giugno di tanti anni fa...

Le Maldive del Salento

Dopo tanti anni le cose non sono, per fortuna, molto cambiate. E' vero, si è costruito moltissimo, con decine di appartamenti, ville e case per vacanze, che danno alloggio a tanti turisti, ma la natura è rimasta com'era. Anzi, in questi ultimi anni le Pescoluse sono state scoperte dal turismo di massa con il nome di "Maldive del Salento". Potrebbe sembrare un eufemismo, ma credo che il paragone regga molto bene.

Folle e parcheggi

località pesculuse

Non è certo il posto adatto a chi ama pace e tranquillità. Le auto sono quasi ammassate nei parcheggi degli stabilimenti balneari sorti come funghi in questi ultimi anni; i parcheggi, ovviamente, sono tutti a pagamento, specialmente lungo la litoranea (Pescoluse e Posto Vecchio di Salve). Ovviamente, non sono custoditi ma è necessario fare il "biglietto" ai parcometri.

Posto Vecchio di Salve

La lunga spiaggia delle Pescoluse lascia il posto all'ultimo lido sabbioso che incontriamo: il "Posto Vecchio" di Salve. Probabilmente deve il suo nome al fatto che è uno dei primi insediamenti estivi, grazie all'arenile, ampio e pulito, ed agli alberi che lo proteggono dalla strada.

Da qui la costa diventa completamente rocciosa, a parte qualche piccolo tratto qua e là. Lasciamo, quindi, questa località e procediamo ancora verso il Capo di Leuca alla volta di Torre Vado.

Documento creato il 08/10/2005 (16:34)
Ultima modifica del 11/03/2011 (19:27)
Il salento che lavora
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124