INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Martedì
28 Feb 2017

Martedì Grasso

Luna: 3 gg dopo
Luna Nuova

Una pianta che ha molti frutti non li matura tutti.
Meteo nel Salento: temp. 19 °C, Umid. rel. 60%, Ponente (2.57 m/s, Brezza leggera), press. 1016 hPa
 
 Home » Punta Palascia
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Punta Palascia

Capo d'Otranto

la scogliera nei pressi di punta palascia

Dopo Porto Badisco la costa risale e la strada corre lontano da essa. In lontananza la torre di Sant'Emiliano sorveglia il territorio. Tutt'intorno pascoli e campi coltivati e, prima di risalire la collina č ben visibile la Masseria Cippano, segno che questi luoghi erano ben sfruttati nei secoli passati.

La collina č quella del Capo d'Otranto, lo sperone di terra pių orientale d'Italia. Da qui l'Albania č vicinissima e la sagoma dei suoi monti č perfettamente visibile nelle giornate chiare.

il faro di punta palascia

Prende il nome di Punta Palascia; il mare č ad oltre 100 metri sotto la strada e, quasi invisibile dalla strada, a messa costa, c'č il faro della Palascia, ormai abbandonato. Imboccando le stradine che portano verso il faro, č possibile lasciare l'auto e scendere sino alla costa, sotto al faro.

In inverno, con il mare mosso, lo spettacolo č incredibile; in estate, nei momenti di bonaccia, rilassante. La roccia č tagliente e giā scendere č quasi un'impresa ma č ben ricompensata da un fresco bagno ristoratore.

San Nicola di Cāsole

Riprendendo la strada, ci dirigiamo verso Otranto passando per il luogo dove sorgeva l'antico cenobio basiliano di San Nicola di Cāsole, oggi in proprietā privata e di cui resta ben poco.

San Nicola di Cāsole fu, senza dubbio, uno degli insediamenti pių importanti dei monaci Bizantini in Terra d'Otranto. Qui fu istruito Antonio Ferraris detto il Galateo e qui si copiavano gli antichi manoscritti. Purtroppo la furia dei turchi distrusse tutto e di questo antico splendore religioso rimase molto poco.

Documento creato il 08/10/2005 (17:06)
Ultima modifica del 21/03/2011 (18:54)

Fortune Cookie...

Lavoro fatto di notte, non val tre pere cotte
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124