INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Domenica
30 Apr 2017

San Pio V (Antonio Ghislieri) Papa

Luna: Fra 3 gg
Primo Quarto

Di buone intenzioni è lastricato l'inferno.
Meteo nel Salento: temp. 19 °C, Umid. rel. 43%, Tramontana (9.26 m/s, Vento teso), press. 1011 hPa
 
 Home » Santa Maria al Bagno
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Santa Maria al Bagno

Santa Maria al Bagno

le quattro colonne di santa maria al bagno

Santa Maria è stata una delle spiagge storiche del Salento. Già dai primi del secolo la gente partiva da molti comuni dell'interno per trascorrervi la domenica al mare. Solo in pochi potevano permettersi di affittare una stanza o un alloggio da dividere tra i componenti della famiglia. Si caricava tutto il necessario sul carretto di famiglia trainato da un cavallo o un mulo (lu birocciu) e si veniva qui, al mare.

Santa Maria ha comunque conservato, negli anni, quel certo che di signorile, di privilegiato. E' racchiusa in uno scrigno di dura arenaria ma, proprio di fronte alla piazza principale c'è una piccola spiaggia, che, proprio come un gioiello, fa bella mostra di sé.

E' un luogo antico, che i romani chiamavano Nauna, e fu punto di riferimento per i navigatori che qui trovavano acqua in abbondanza. Con il medioevo qui si costruì la Torre del Fiume (il fiume era una grande sorgente, ancora oggi visibile), un fortilizio quadrato con quattro grandi torri agli angoli. Nel corso del tempo il muro di collegamento delle torri è crollato ed il posto è stato chiamato "le Quattro Colonne", per via delle quattro torri che sono restate, da sole, in piedi.

panorama di santa maria al bagno

La costa è ricca di grotte ed anfratti; sembra quasi modellata dagli uomini che, nei millenni passati hanno abitato questi luoghi plasmandoli secondo le proprie esigenze e le proprie credenze. Dove la costa rientra è possibile scorgere tracce di calcestruzzo, annerite dal tempo e dalla salsedine, traccia quasi perduta di qualcosa che non sapremo mai.

Il mare e limpido e pulito. Le numerose insenature permettono la balneazione anche con il mare non perfettamente calmo; la piccola spiaggia del centro, bassa e sabbiosa, permette a grandi e piccoli di godere di bei minuti di relax.

Santa Maria è affollatissima in Agosto e, nonostante la lunga costa, è difficile trovare un posto tranquillo. I parcheggi sono a pagamento. Se amate, invece, la tranquillità, i mesi migliori sono giugno e settembre.

Documento creato il 08/10/2005 (16:09)
Ultima modifica del 11/03/2011 (11:33)

Fortune Cookie...

Chi vede il giusto e non lo fa e senza coraggio
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124