INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Giovedì
19 Lug 2018

Sant' Arsenio il Grande Eremita

Luna: Fra 1 gg
Primo Quarto

Cambiano i suonatori ma la musica è sempre quella.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » 15/11/03-15/02/04 Cremona
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2004

mostra altre voci

15/11/03-15/02/04 Cremona

15 novembre 2003 - 15 febbraio 2004

Organizzata dall'Apic (Presidente Gian Carlo Corada) in collaborazione con il Museo civico Ala Ponzone di Cremona e con Franco Maria Ricci, la mostra presenta - in splendide vetrine progettate dallo scenografo Pier Luigi Pizzi - circa cento sculture appartenenti alla Collezione Hiky Mayr, la più significativa e copiosa raccolta a tema esistente in Europa, e propone un excursus storico che documenta, attraverso i manufatti esposti, tecniche, usi, iconografie legati al tema della scultura a tutto tondo avente per soggetto Gesù Bambino e, in alcuni casi, Maria Bambina.
Si tratta di opere di devozione a se stanti, che non hanno cioè alcuna attinenza specifica con il presepe, poiché le dimensioni (che si aggirano tra i sessanta e i novanta centimetri per quelle in piedi e tra i cinquanta e i settanta centimetri per quelle distese) ne confermano un uso diverso riferibile alla devozione dell'immagine autonoma del Bambino Gesù.

Vengono presentate statue del Bambino in fasce ed ignudo, dell' Infante in piedi o seduto, del "Piccolo Re" abbigliato con vesti ricchissime e dotato di un corredo sfarzoso, o del piccolo Gesù nell'immagine più tradizionale e semplice.
Il nucleo più consistente della raccolta presenta opere riferibili ai secoli XVII-XVIII provenienti da celebri botteghe artigiane (napoletane e siciliane) e realizzate con tecniche e materiali diversi (legno intagliato e policromo, cera, terracotta e carta pesta). Le opere esposte si completano con una documentazione iconografica e didattica che sottolinea gli aspetti critici, tecnici e stilistici.
Franco Maria Ricci scoprì la collezione Hiky Mayr alcuni anni fa e ne fu affascinato al punto da dedicare al tema un lungo articolo sulla sua rivista FMR e un volume di grande formato.
La mostra rappresenta una singolare opportunità di riproporre, nel campo della scultura di devozione, un'analisi stilistica di opere fino ad oggi studiate in modo parziale e inorganico, ma anche di sollecitare una riflessione più profonda su temi teologici, biblici e liturgici.

Il Bambino Gesù

Nella collezione del Museo civico Ala Ponzone di Cremona alle sculture in mostra sono affiancati alcuni dipinti del Museo civico Ala Ponzone che possono render conto delle diverse iconografie legate alla figura del Bambin Gesù: dalle più semplici raffigurazioni della Madonna col Bambino, alle Madonne del latte, alle scene più complesse tratte dalle storie dell' infanzia di Cristo: la Natività, l'Adorazione dei pastori, l'Adorazione dei Magi, la Fuga in Egitto, il Riposo.

I dipinti proposti, su un arco cronologico che va dal XV al XX secolo, permettono di raccordare idealmente l'immagine icastica del manufatto tridimensionale con pale d'altare e immagini di devozione privata, indagando, e al contempo esaltando, il mistero del Redentore.

Informazioni:

APIC ASSOCIAZIONE PROMOZIONE INIZIATIVE CULTURALI

Provincia di Cremona, Camera di Commercio, Comuni di Cremona, Crema, Casalmaggiore, A.P.T. del Cremonese

Via Altobello Melone, 1 - 26100 Cremona Italia

Telefono 0372/461026  Fax 0372/461109
e-mail: apic@digicolor.net   http://www.cremonamostre.it

Il Divino Infante
Sculture devozionali del Bambino Gesù
dalla Collezione Hiky Mayr Hinterkircher

Cremona, Museo civico Ala Ponzone
Via Ugolani Dati, 4
15 novembre 2003 - 15 febbraio 2004

Orari:
Dal martedì al sabato ore 9.00 - 19.00, domenica e festivi ore 10.00 - 19.00, chiuso il lunedì

Informazioni e prenotazioni visite guidate
APIC Cremona - tel. 0372 31222 - apic@digicolor.net

Sponsor Ufficiale: Sperlari

Biglietti e agevolazioni:

  • Intero: Euro 6,00 (il biglietto dà diritto all'ingresso alla mostra, alla Pinacoteca Ala Ponzone, alla Collezione civica dei violini e al Museo Stradivariano)
  • Ridotto: Euro 5,00 (militari, ragazzi fino a 18 anni, ultrasessantenni, studenti universitari, comitive di almeno 15 persone con prenotazione obbligatoria, possessori di: Carta Amicotreno di Trenitalia, biglietto ferroviario in arrivo a Cremona, tessere TCI e FAI, disabili, visitatori di mostre contemporanee collegate, gruppi oltre 200 persone, possessori di APIC Card)
  • Ridotto scuole: Euro 4,00 (scuole di ogni ordine e grado)
  • Ingresso libero: (bambini fino a 6 anni, accompagnatori di scolaresche o di comitive di almeno 15 persone)
  • Visite guidate: Euro 2,00 (per persona in aggiunta al prezzo del biglietto)
  • Prevendita on line: http://www.charta.it.it

Cinzia Manfredini APIC - Cremona - Ufficio Comunicazione e Pubbliche Relazioni

Documento creato il 18/03/2004 (19:44)
Ultima modifica del 18/03/2004 (19:44)

Fortune Cookie...

Molti squartano un gatto e giurano che era un leone
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124